La nostra filosofia

la soluzione per le tue vacanze

Chi siamo

La sezione "Time Sharing e Tutela Ambientale" è un settore all'interno dell'Associazione Eurotour in seguito all'assemblea dei soci del 02 dicembre 2019 presso la  sede di via Lucio Silla, 44 - 80124 Napoli. Si è formata questa sezione per volontà di alcuni soci multiproprietari presso la Residenza Vallefiorita, il Villaggio African Beach, il Residence Tramonti, Pianeta Maratea, il Residence Camporosso ed altri, referente di questo settore è proprio il presidente dell'associazione Eurotour.  L'iniziativa ha lo scopo di dare voce alla moltitudine di multiproprietari che hanno creduto nella formula della multiproprietà ed hanno aderito a varie proposte a partire dagli anni '80, poi '90 fino ai primi anni del 2000. Poi, come spesso succede, un poco perchè è passata la moda, un poco perchè alcune iniziative sono state condotte in modo non sempre corretto, oggi anche dove le cose funzionano, ci sono multiproprietari che non hanno più alcun punto di riferimento. Grosso modo in Italia ci sono 150.000 multiproprietari, alcuni ormai avanti negli anni, i figli disinteressati, ma non riescono a liberarsi della loro settimane perchè acquistate con rogito notarile, a causa dell'età non possono più sfruttarle, ma debbono sempre pagare le quote condominiali. Noi come associazione, contando anche sulle competenze di molti soci (notai, commercialisti, avvocati) cercheremo di dare una risposta risolutiva ai nostri iscritti.

LA TUA MULTIPROPRIETA' COME UNA SECONDA CASA

La multiproprietà ha avuto la massima espansione dalla seconda metà degli anni 80 fino ai primi anni 2000.

Adesso è in stallo, spesso cattiva gestione, oneri condominiali elevati, difficoltà a rivendere, tanta disinformazione in giro, poche certezze. Tuttavia in Italia vi sono diverse decine di complessi che funzionano egregiamente con grande soddisfazione dei condomini multiproprietari. Sono sorte diverse associazioni di multiproprietari che in effetti sono solo associazioni e di professionisti oppure sono società che con il pretesto di liberare i multiproprietari delle settimane ormai di peso, fanno spendere altri soldi e propongono altre forme di acquisto. Pertanto i soci multiproprietari si sono attivati e hanno registrato questo sito:   www.associazionemultiproprieta.it  e il sito www.newsmultiproprieta.it    che è come un giornale a disposizione dei soci che consente lo scambio di opinioni, esperienze, vacanze, condivisione di eventuali problemi ecc. La nostra associazione svolge veramente azione di assistenza ai propri soci, inoltre è stata fatta l'affiliazione  a www.assocral.org  che raggruppa tante associazioni e che ha tantissime convenzioni in tutta Italia,  per cui i nostri soci possono usufruire di tantissime occasioni di sconto in qualsiasi regione d'Italia risiedono, basta andare sul sito Assocral e prendere visione dei numerosi vantaggi che i nostri soci possono avere esibendo la tessera che riceveranno.

Già ci stiamo attivando con alcune strutture per valutare con i relativi  condomini,  la possibilità di usare la multiproprietà come una seconda casa. Ad esempio i complessi al mare sono stati commercializzati solo per 17 settimane all'anno, noi valutiamo la possibilità di fare un contratto di multiaffitto per i periodi invenduti, ipotizziamo un residence in Puglia al mare è venduto dalla 22^ settimana (prima di giugno) fino alla 38^settimana (ultima di settembre), ma in Puglia, come in quasi tutta l'Italia, si sta bene al mare anche in altri periodi, quindi le settimane non vendute in multiproprietà possono essere utilizzate con la formula del multiaffitto ad es. per 20 anni con un contratto di affitto di soggiorno turistico, sarà un'offerta limitata perché per ogni appartamento, saranno vendute in multiaffitto tutte le restanti settimane possibilmente ad un solo multiproprietario, per cui con un importo molto contenuto, si può andare nel proprio appartamento quando si vuole tranne dalla 22^ alla 38^ settimana. Così pure in montagna dove la stagione estiva è quasi simile a quella marina e in più la maggior parte delle strutture vendute in multiproprietà iniziano la stagione invernale con l'Immacolata per terminare al massimo con la Pasqua, quindi anche in montagna ci sono tantissime settimane che si prestano per essere usate come una seconda casa. Spiegheremo e illustreremo più dettagliatamente il progetto a chi potrebbe essere interessato.